Demo Active

Situato in posizione dominante lungo il centro storico di Auletta, accanto all’imponente campanile a tre ordini, si trova l’eremitaggio dello “Jesus”.

L’edificio si presenta all’osservatore come un manufatto costituito da tre corpi di fabbrica sovrapposti tra loro. Il primo costituiva la parte sottostante che delimitava anche il centro storico nelle mura medievali con annessa chiesa di S. Helia; il secondo costituiva la chiesa di San Nicola di Myra e il terzo doveva rappresentare l’insieme di pertinenze che man mano hanno dilatato il corpo iniziale della chiesa nel corso dei secoli.

L’antica cappella nella chiesa di Sant’Elia fungeva anche da sede della Confraternita del Santissimo Sacramento (all’ingresso, sull’architrave in pietra si legge “SOCIETAS SANCTISSIMI NOMINIS DEI”), attiva ed aperta al culto fino al 1857, anno del violento terremoto che sconvolse il territorio provocando distruzione e morte. L’ingresso era posto fuori le mura del paese, nelle vicinanze di “Porta Rivellino”. Sulla facciata attualmente possiamo vedere una pietra con su inciso”C-EGNATI-…DF/COL-RVEI”. La scritta potrebbe essere così completata: (Aliis) cegnatis (Illi) coluerunt =contro chi distrugge ci sono quelli che costruiscono. La pietra è antecedente alla costruzione della chiesa stessa ed è stata utilizzata per l’erezione dell’antico stabile religioso.

Il terremoto del 23 novembre 1980 ha creato ingenti danni a tutto il patrimonio Storico Artistico Culturale, ma attualmente lo Jesus, recuperato e restaurato, è sede amministrativa della Fondazione MIdA (Musei Integrati dell’Ambiente) ed ospita l’Osservatorio sul Doposisma MIdA. Esso rappresenta il cuore pulsante del centro storico di Auletta.

 

Informativa

X

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sulla privacy e i termini e condizioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.