Demo Active

Io ero troppo piccolo per affrontare quell'emergenza e i miei genitori pensarono bene di farmi vivere per qualche tempo in un ambiente più sereno, più consono alla mia età. Fù così che io, mio padre e le mie sorelle Rosa (Rosetta per me e per noi della famiglia) e Gerardina, prendemmo il treno in direzione Torino, o forse Asti.

E' da quì che nasce il fascino che ho sempre provato per i viaggi in treno: ogni viaggio un'avventura, ogni viaggio una storia nuova che forse un giorno vi racconterò. Ne ho tante che mi son rimaste impresse di storie da poter raccontare. 

Mi ricordo che per tutta la durata del viaggio sono stato appiccicato al finestrino, sia di giorno che di notte. Il mio sguardo cercava soprattutto il mare. Di giorno era più facile vederlo, mi incantavo alla sua vista. Era tutta una poesia. Ci vedevo la grandezza, la forza, l'immensità, l'infinito. Nell'azzurro del mare si specchiavano i miei occhi cerulei (azzurri, celesti o verdi a seconda della luce del sole, come avere lenti a contatto a portata di mano per ogni esigenza). Il mare mi ha portato sempre suggestioni ed ispirazioni. 

Durante il viaggio, di tanto in tanto davo una sbirciatina nel corridoio, e a volte, uscendo dalla cabina, mi ci fermavo per ascoltare le storie strane e stravaganti ma al tempo stesso per me sempre molto interessanti dei passeggeri.

Anche se ero stanco, di notte non dormivo mica! Ero abbagliato e rapito dalle luci delle grandi città che man mano attraversavamo. Roma è bellissima di notte! I miei occhi erano pieni di meraviglia alla vista dello spettacolo che mi si poneva di fronte. 

In questo straordinario contesto (dal mio punto di vista), mio padre ci stava portando da mia sorella Carmela (lei ama farsi chiamare Carmen), primogenita di quasi vent'anni più grande di me, e da mio cognato Beppe. Era da poco nato mio nipote Ivan, aveva appena due mesi mentre io avevo cinque anni e mezzo (zio e nipote quasi coetanei). 

Informativa

X

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta l'informativa sulla privacy e i termini e condizioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.