Demo Active

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il primo ottobre 2014, accompagnato da Antonio Gagliardi (Presidente dell’Associazione Auletta Terra Nostra), sono andato a visitare il Ponte degli Inglesi ed il Canale che raccoglieva l’acqua del fiume Tanagro e la portava al Mulino del campo sportivo. Ho fatto tante foto a corredo del percorso che abbiamo compiuto nel corso della giornata.

Io che prendo appunti nei pressi della Grotta dell'Acqua ad Auletta Grotta dell'Acqua ad Auletta

Dovete sapere che ad Auletta, un po’ di tempo fa, c’erano tre Mulini: uno al campo sportivo e due sulla statale 19 delle Calabrie. Uno di essi è stato di recente restaurato.

Sulla curva che porta a Pertosa, giù al Ponte, esistevano due Taverne. C’erano un Ristorante, un Tabacchino e qualche stanza per pernottare. Antonio Gagliardi mi ha fatto vedere una vecchia foto in bianco e nero che mostra proprio la linea di confine su questo punto tra la Campania e la Basilicata. A quanto pare, a quei tempi, in quel punto finiva la Campania ed iniziava la Basilicata.

Poco più avanti, sulla statale 19 delle Calabrie, nei pressi del Ponte, vicino alla Chiesetta, c’è un’altra Taverna, in parte ancora in piedi, che ho fotografato. C’è un decreto di Federico di Borbone che la trasformò in punto di corrispondenza della posta. Pure questo sta negli appunti che ho preso, mentre, immersi nella natura, camminando camminando, me lo raccontava Antonio Gagliardi.

Abbiamo visitato la Grotta dell’Acqua: è possibile organizzare un percorso trekking che parte dal Ponte di Auletta, passa per Lontrano, segue il vecchio percorso mulattiero che un tempo collegava Auletta a Corleto Monforte ed arriva all’ingresso della Grotta dell’Acqua (1,5 km per arrivare alla Grotta).

In tanti non sanno che Auletta ha pure la montagna. Nei pressi della Grotta dell’Acqua si trova il Monte San Tammaro che è il punto più alto di Auletta (1300 m. circa).

A mio avviso si può creare ed organizzare un Percorso Trekking pure da San Donato alla Galleria fino alla Stazione, con visita naturalistica di mezza giornata e pranzo a sacco o presso una delle strutture ricettive presenti in loco.